Sgarbi Aldino srl | Impianti idraulici, impianti di condizionamento, riscaldamento, idrico-sanitari, energie rinnovabili

Pompe di calore ad energia geotermica per riscaldamento e raffrescamento. L'energia geotermica è pulita ed inesauribile, una pompa di calore geotermica ricava l'energia necessaria per il riscaldamento attraverso l'acqua di falda o il terreno.

Impianti idraulici

Climatizzazione integrale
Impianti di condizionamento
Impianti termoidraulici

Energia geotermica per riscaldamento e raffrescamento.

La temperatura, man mano che si scende sotto terra, aumenta grazie all'energia geotermica che dal nucleo terrestre si irradia verso la superficie. A titolo di esempio, una pompa di calore collegata ad una sonda geotermica inserita a circa m. 100 di profondità estrae dal suolo una potenza geotermica sufficiente a riscaldare un'abitazione unifamiliare standard. La pompa di calore riscalda l'acqua dell'impianto di riscaldamento ed è proposta, in particolare, per impianti che funzionino a bassa temperatura. In questo modo il rapporto fra energia fornita ed energia elettrica assorbita è estremamente vantaggioso. L'impianto a bassa temperatura (serpentine a pavimento o corpi riscaldanti) è comunque oggi il preferito grazie all'elevato comfort.
La sonda della pompa di calore elettrica ad energia geotermica è installata in un foro profondo alcune decine di metri, del diametro di pochi centimetri, scavato accanto all'abitazione, invisibile dopo la costruzione.

Principali vantaggi

  • affidabilità: le pompe di calore per riscaldamento e raffrescamento sono presenti da 40 anni. Nel Nord Europa oltre il 40% delle pompe sfruttano l'energia del sottosuolo.
  • semplicità: estraiamo l'energia termica dal sottosuolo mediante un circuito chiuso inserito profondamente nel terreno. Assenza di pratiche autorizzative.
  • comodità: nessun rifornimento né manutenzione del bruciatore, controllo dei fumi, della cisterna, pulizia del camino e tutte le relative pratiche burocratiche.
  • sicurezza: nessun serbatoio né caldaia in casa.
  • rispetto dell'ambiente: niente canne fumarie, niente fumi né emissioni di sostanze nocive né di odori sgradevoli.

Nemmeno C02. L'energia geotermica è pulita ed inesauribile. Rallentiamo l'aumento dell'ozono nella bassa atmosfera. Salviamo il patrimonio boschivo ed i nostri monumenti compromessi dalle piogge acide. Rallentiamo l'effetto serra.
CON MASSIMA TRASPARENZA: PROGETTI CHIARI, IMPIANTI SICURI E GARANZIA DI LUNGA DURATA
La pompa di calore funziona secondo il medesimo principio di comuni impianti di refrigerazione, costruiti per la prima volta nei XIX secolo. Si tratta dunque di una tecnica affidabile, ampiamente collaudata. I progressi tecnologici e le idee innovative applicate alla pompa di calore permettono di offrire sul mercato impianti funzionali, sicuri e garantiti

Pompe di calore geotermiche

Una pompa di calore geotermica ricava l’energia necessaria per il riscaldamento attraverso l’acqua di falda o il terreno.
Questa energia viene convertita in calore con rapporto fino a 1:5 rispetto all'energia elettrica necessaria per il funzionamento della pompa.
Il favorevole coefficiente energetico rende l'utilizzo della pompa di calore estremamente vantaggioso: una pompa di calore che produce 5kW calorici consuma infatti mediamente c.a. 1,25 kW elettrici.
Una pompa di calore è composta dai seguenti elementi: fonte di calore, che abbiamo appena visto essere gratuita, un compressore, un condensatore e un riduttore di pressione.
In un circuito chiuso circola un liquido di raffreddamento, non inquinante e che non congela, che utilizza il calore gratuito prelevato dal terreno o dall'acqua.
Il liquido viene compresso e fatto passare per un condensatore, la cui funzione è quella di assorbirne il calore e cederlo al sistema di riscaldamento della casa.
Invertendo il processo esiste la possibilità del raffrescamento.
(www.ilportaledelsole.it)